Terre di Presepi, il Festival Nazionale e ogni luogo è Greccio. Il contest sul Presepe in Famiglia

L’Italia dei Presepi, ma anche oltre. Perchè ogni luogo diventi Greccio e si riscopra l’autentico significato del Natale. Con questa spirito e con queste finalità dalla prima domenica di Avvento e fino al 2 febbraio 2022 il Festival Nazionale Terre di Presepi si propone come una possibilità per tutte le realtà presepiali che siano visitabili, nelle chiese, nei paesi, in piazza, lungo le vie, per le mostre e le esposizioni, per i presepi viventi. Tutti insieme per dare vita a un lungo grande itinerario che vada da nord a sud, da est a ovest per raccontare il Natale e con esso scoprire attraverso la Natività tutto il territorio circostante le sue bellezze artistiche, artigianali, enogastronomiche. Ma cosa fare in pratica? Ci si iscrive all’itinerario e allestiremo un apposito spazio sul sito www.cittadeipresepi.com dopo di che tutti saranno coinvolti secondo le proprie possibilità alle opportunità che vengono messe a disposizione dalla rete: collegamenti in diretta, webinar, comunicazione, servizio di ufficio stampa, inserimento su tutti i nostri canali di comunicazione. Sarà un’occasione di conoscenza e di scambio di esperienze in attesa poi di incontrarci in presenza tutti insieme appena sarà possibile. Intanto che ogni luogo sia Greccio.

Presepi

A Sassorosso il presepe è in una cava di marmo

Il presepe è stato realizzato nella vecchia cava di marmo situata sopra il suggestivo borgo di Sassorosso nel Comune di...
Per saperne di più
Presepi

Torre Annunziata fa 49 edizioni della mostra presepiale sul Settecento Napoletano

Inaugurata domenica 12 dicembre a Torre Annunziata, in provincia di Napoli, l'edizione numero 49 della Mostra Presepiale cittadina, un appuntamento...
Per saperne di più
Presepi

A San Damiano d’Asti è già Natale: successo del presepe vivente

  A San Damiano d'Asti è già Natale. Il presepe vivente storico, giunto alle tredicesima edizione che si svolge nelle...
Per saperne di più
News

Nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura a Roma il presepe degli artisti sulla storia della salvezza

Alla Basilica di San Lorenzo fuori le Mura a Roma un presepe in arte racconta la storia della salvezza La...
Per saperne di più
News

Un presepe fatto all’uncinetto con 500 personaggi. Un capolavoro della signora Adriana Gandini, novanta anni di Cocconato (Asti)

Un presepe fatto all'uncinetto con 500 personaggi. Un capolavoro della signora Adriana Gandini, novanta anni, di Cocconato (Asti) Tanta pazienza...
Per saperne di più

L'Italia in webinar, unita dai presepi in famiglia

Nel mese di dicembre 2020, perdurando la pandemia Covid-19, l’Associazione Nazionale Città dei Presepi e Terre di Presepi hanno lanciato il concorso nazionale dedicato al presepe in famiglia. “E quindi uscimmo a riveder le stelle comete” è stato il titolo dell’iniziativa che ha avuto il patrocinio del Pontificio Ufficio delle Nuove Evangelizzazioni del Vaticano attraverso il logo della mostra 100 Presepi in Vaticano, della Federazione Italiana Settimanali Cattolici, della Fondazione Symbola, di Coldiretti, GreenAccord onlus, Ucai Nazionale, Regione Toscana, dal settimanale Toscana Oggi e la collaborazione delle diocesi e delle parrocchie.

Gli Eventi

Tutti gli eventi di oggi

No Events

L'Associazione Nazionale
Città dei Presepi
nasce con lo scopo
di sviluppare il patrimonio
culturale dei territori,
valorizzando le tipicità,
l’accoglienza e l’enogastronomia.

L’Associazione Nazionale Città dei Presepi nasce nell’agosto 2020 in Toscana per aprirsi all’Italia e si pone l’obiettivo di promuovere e coordinare una rete nella penisola che metta insieme città, paesi, associazioni, per valorizzare le opere presepiali e unire le comunità.

L’iniziativa vede il patrocinio del Pontificio Consiglio per la Promozione della nuova evangelizzazione attraverso la mostra “100 Presepi in Vaticano”, la Federazione italiana settimanali cattolici, la fondazione Symbola, l’Unione cattolica artisti italiani, la Coldiretti, la Federazione italiana dei pueri cantores, Greenaccord onlus, il settimanale Toscana Oggi, insieme a diocesi, parrocchie, associazioni e amministrazioni comunali e alla Regione Toscana.